Cerca
Close this search box.

Candidosi in gravidanza

Centro medico di riferimento per la diagnosi e il trattamento della candidosi

Che cos'è la candidosi in gravidanza?

La candidosi in gravidanza è una patologia comune, in quanto il sistema immunitario del bambino è stato gestazionale favorisce la crescita fungina candida albicansDurante questo periodo, i livelli di estrogeni aumentano; oltre alle ovaie, anche la placenta produce questi ormoni, causando uno dei fattori di rischio per la candidosi. Inoltre, chi assume contraccettivi a base di estrogeni e altre terapie ormonali con queste caratteristiche, può vedere aumentare i propri livelli di estrogeni e quindi soffrire di Candidosi.

Quando cresce, Il fungo della candida si attacca alle pareti della vagina.È necessario trattarla per evitare la scomoda sintomi nella madre e trasmissione al bambino al momento della nascita.

Durante la gravidanza, la candidosi non colpisce il feto perché il fungo non viene trasmesso attraverso il cordone ombelicale. Il il rischio è nel canale del parto perché durante il parto il bambino può entrare in contatto con la Candida e infettarsi per via orale e persino sulla pelle. È quindi importante curare l'alimentazione e seguire un trattamento naturale durante la gravidanzaper controllare la crescita della candida.

Centro di riferimento europeo per la diagnosi e la cura della malattia di Lyme

Cause e rischi della candidosi in gravidanza

La candidosi in gravidanza è direttamente correlata a un livello elevato di estriolo, il tipo di estrogeno secreto dalle donne durante la gravidanza, che può aumentare fino a 1.000 volte il suo volume normale, soprattutto negli ultimi tre mesi di gravidanza.

Questo tipo di estrogeni aumenta di volume per favorire la crescita dell'utero e per preparare il canale del parto. Tuttavia, questa crescita è legata alla candidosi e persino al rischio di cancro al seno nelle generazioni successive.

Come già detto, il bambino può essere infettato alla nascita e contrarre la malattia. Questo contagio porta a una nuova rischio per la madre durante l'allattamentoSe il bambino è affetto da mughetto, o mughetto orale, il fungo può diffondersi al capezzolo della madre e causare grande dolore. Si può prevenire pulendo e asciugando accuratamente i capezzoli dopo l'allattamento.

Sintomi della candidosi in gravidanza

Una donna incinta può essere affetta da candidosi, che può essere intestinale o vaginale. La crescita della candida nella vagina durante la gravidanza è comune a causa dell'aumento del livello di estrogeni. Uno dei sintomi è un cambiamento nella perdite vaginali che diventa più bianca e abbondante. Il prurito e bruciore sono anche conseguenze caratteristiche della candidosi, particolarmente fastidiose durante la gravidanza.

La candidosi in gravidanza può anche essere intestinale, quando c'è una La crescita eccessiva del lievito Candida nell'intestino può causare stanchezza, gas e problemi digestivi. Nel caso della candidosi vaginale, i sintomi principali della malattia sono I sintomi sono prurito, bruciore e/o dolore vaginale.

Trattamento della candidosi in gravidanza

Soprattutto durante la gravidanza, è necessario trattamenti naturali come quelli che proponiamo dalla medicina biologica. Sempre personalizzato, progettiamo un protocollo con terapie non invasive con cui agiamo in due modi: eliminando i fattori che favoriscono la crescita della candida e recuperando l'equilibrio dell'organismo.

La terapia utilizzata dipende dai sintomi e dalla localizzazione dell'infezione. Per questo, esistono Antimicotici naturaliIl fungo segue una dieta specifica che elimina il cibo necessario al fungo per mantenersi e che comporta una pulizia intestinale o terapie che, in combinazione, possono far parte del trattamento di medicina biologica: idroterapia del colon, insufflazioni di ozono, magnetoterapia focale, tra gli altri.

Suscríbete a nuestra newsletter