Cerca
Close this search box.

Malattia di Behçet

Siamo un centro di riferimento europeo per la diagnosi e il trattamento della malattia autoimmune di Behçet.

Che cos'è la malattia di Behçet?

La malattia di Behcet, nota anche come sindrome di Behcet, è un disturbo cronico, autoimmune e rara, la cui causa è sconosciuta. Questo disturbo è causato dall'infiammazione dei vasi sanguigni di tutto il corpo e le sue manifestazioni, o sintomi, sono apparentemente non correlate.

Il vasculite sistemica con conseguenti lesioni cutanee e mucoseche colpiscono gli occhi, la bocca o i genitali. Questi sintomi sono dolorosi e possono estendersi alle articolazioni, all'intestino e al sistema nervoso centrale e periferico.

Questo La malattia autoimmune compare tra i 20 e i 40 anni e progredisce progressivamente.I sintomi possono comparire in modo intermittente, con periodi di acuzie e periodi di remissione. Indipendentemente dalla durata dei sintomi, la malattia compromette gravemente la qualità di vita dei pazienti e può persino portare alla cecità.

Centro di riferimento europeo per la diagnosi e la cura della malattia di Lyme

Cause della malattia di Behçet

Come per altre malattie autoimmuni, non esiste una causa nota per l'origine della malattia. Si ritiene che compare in individui geneticamente predisposti che sono esposti a qualche agente esternoprobabilmente batteri. I pazienti affetti dalla malattia presentano spesso difetti nel sistema immunitario, che non svolge la sua funzione di difesa dell'organismo da agenti infettivi come virus e batteri, favorendo l'insorgenza della malattia.

È stato studiato che le persone affette dalla malattia di Behçet, tuttavia, presentano una aumento della frequenza di un tipo di antigeni dei leucociti umani (HLA) rispetto al resto della popolazione, il che potrebbe indicare una maggiore predisposizione a soffrire della malattia. L'HLA è un insieme di molecole la cui funzione è riconoscere ciò che è estraneo all'organismo e scatenare la risposta immunitaria. La sua struttura determina l'accettazione dei tessuti nei trapianti ed è stata anche collegata a una maggiore probabilità di malattie autoimmuni, come la sindrome di Behçet.

Sintomi della malattia di Behçet

La malattia di Behçet è una patologia multisistemica i cui sintomi variano da persona a persona ma la cui caratteristica comune è l'ulcera.. Queste ulcere sono dolorose, superficiali o profonde, rotonde o ovali e possono avere una base bianca o gialla con un alone rosso.

  • Il La bocca e i genitali sono le aree del corpo in cui compaiono più frequentemente.sebbene sia anche comune che la malattia si presenti ulcere oculari, lesioni cutanee o artrite.
  • Piaghe in bocca o sui genitali
  • Infiammazione oculare
  • Lesioni cutanee sono più frequenti tra le donne.
  • Dolori articolari
  • Ulcere ricorrenti nel tratto digestivo
  • Meno frequenti sono le sintomi del sistema nervoso centrale.
  • Vasculite: si stima che questo è il primo sintomo della malattia e da cui derivano tutti gli altri sintomi, può verificarsi un'infiammazione delle grandi vene, in particolare quelle delle gambe, con formazione di coaguli di sangue (tromboflebite). Le pareti di un'arteria interessata possono infiammarsi e formare piccole sacche (aneurisma). In casi molto rari, i coaguli di sangue nelle vene raggiungono i polmoni (embolia polmonare), provocando episodi di dolore al petto, tosse, difficoltà o mancanza di respiro (dispnea) e tosse con sangue (emottisi).

Trattamento della malattia di Behçet

Il trattamento della malattia di Behçet è principalmente sintomatico. Mira a ridurre i sintomi e a prevenire le complicazioni. In ogni caso, al Biosalud Day Hospital progettiamo sempre un trattamento personalizzato per ogni paziente che combina le diverse tecniche terapeutiche della medicina biologica.

Inoltre, ci concentriamo sul controllo e sull'eliminazione dei sintomi del paziente, ma soprattutto monitoriamo l'evoluzione della malattia, perché il processo autoimmune può non fermarsi in un singolo tessuto, ma piuttosto diverse malattie autoimmuni possono sovrapporsi nello stesso paziente.

Suscríbete a nuestra newsletter