Cerca
Close this search box.

Tratamiento biológico del síndrome aerotóxico en Madrid

Trattamenti di medicina personalizzata

Che cos'è la sindrome aerotossica?

Si tratta di un insieme di sintomi respiratori e neurologici che hanno origine dal contatto relativamente frequente con sostanze tossiche presenti nell'aria della cabine di aerei commerciali, poiché proviene dai motori degli stessi aerei e contiene elevate quantità di sostanze chimiche provenienti principalmente dagli oli sintetici utilizzati nelle turbine e nei compressori. Queste sostanze chimiche sono utilizzate come antiossidanti, lubrificanti, ritardanti di fiamma, ecc. come i pesticidi organofosfati, in particolare i tricresilfosfati (TCP) e i PBDE.

Sebbene siano stati segnalati casi dal 1999, si tratta di una patologia poco conosciuta ma in crescita, che richiede competenze specialistiche per la diagnosi e il trattamento.

Il persone colpite sono principalmente il personale di volo delle compagnie aeree (tecnici di manutenzione, assistenti di volo e piloti), i frequent flyer che effettuano almeno 2 voli a settimana e, occasionalmente, persone vulnerabili che viaggiano in aereo, come pazienti con gravi malattie croniche, donne incinte o bambini.

Sintomi acuti o cronici di sindrome aerotossica

Il sintomi acuti sono del tipo neurologico: mal di testa, difficoltà di memorizzazione o di concentrazione, vertigini o capogiri, convulsioni, tremori, attacchi di panico... A questi sintomi si aggiungono talvolta quelli della respiratorio come tosse, mal di gola, difficoltà di respirazione, epistassi, ecc.

A volte appaiono anche disturbi gastrointestinali, come nausea, vomito o diarrea. Dolori muscolari. Eruzione cutanea o prurito. Stanchezza. Improvviso aumento della pressione sanguigna.

Nel casi cronici si rilevano segni di degenerazione del tessuto cerebrale, anticorpi antineuronali di superficie e deterioramento cognitivo a vari livelli, nonché depressione e/o ansia.

È molto importante, quando si rilevano questi sintomi e si appartiene a uno dei gruppi a rischio colpiti, consultare uno specialista in sindrome aerotossica per effettuare una diagnosi accurata e stabilire un protocollo di trattamento adeguato.

L'importanza della prevenzione nella sindrome aerotossica

Ovviamente, la misura più efficace è cambiare le leggi che ne influenzano le cause. Da anni è necessario regolamentare con urgenza i limiti della quantità di sostanze chimiche che possono essere contenute nell'aria di una cabina aerea.

Inoltre, è essenziale diffondere le cause e i sintomi di questa sindrome tra il pubblico e gli operatori del settore ed evitare il silenzio permanente su questo argomento da parte delle persone colpite.

Trattamento della sindrome aerotossica

Una delle prime misure da adottare è quella di seguire le linee guida dell'Agenzia per la sicurezza alimentare. Medicina ambientale e migliorare le abitudini quotidiane con uno stile di vita sano, privo di inquinanti chimici e con un'alimentazione equilibrata e naturale.

A Ospedale diurno Biosalud applichiamo un trattamento intensivo e regolare con cure disintossicanti, sieri al glutatione e sostanze drenanti specifiche per questo tipo di sostanze chimiche. Integriamo questo trattamento con Glutatione liposomiale orale e melatonina per proteggere il tessuto cerebrale. Raccomandiamo inoltre di fare frequenti saune sotto controllo.

Inoltre, il INUSpheresis® ha dimostrato di essere il sistema più efficace per ripulire completamente i tessuti colpiti da tutte queste sostanze chimiche nella sindrome aerotossica, grazie alla sua efficacia come trattamento che filtra le sostanze chimiche contenute nel sangue. L'analisi dell'eluato contenente tutto il filtrato consente di dimostrare scientificamente l'elevata efficacia della procedura.

Suscríbete a nuestra newsletter